Come pulire il mobile del bagno?

Data News: 
Martedì, 15 Marzo, 2022 - 10:00

I materiali utilizzati oggi per i mobili da bagno sono tantissimi e, in base alle varie caratteristiche strutturali ed estetiche, sono in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

Ma cosa succede dopo che il mobile è installato e fa la sua bella figura in bagno? Semplice, si inizia ad usarlo e, di conseguenza, a pulirlo regolarmente. E qui le varie caratteristiche dei materiali tornano ad essere fondamentali poiché, come immaginerete, non tutti i mobili vanno trattati allo stesso modo.

Alcuni strumenti di pulizia o detergenti potrebbero infatti non essere efficaci su alcuni materiali o, ancora peggio, potrebbero addirittura essere dannosi e rovinare il mobile in maniera irreparabile.

Confusi? Preoccupati? Niente paura… ci siamo noi di Arcobaleno Cesena!
Ora faremo una panoramica su come vanno trattati i mobili da bagno sulla base dei vari materiali con cui sono stati realizzati, così a voi non resterà altro da fare che individuare il vostro caso specifico e seguire i nostri consigli.

Partiamo subito!

TOP ECOMALTA
La pulizia di questo materiale è semplice e veloce. Consigliamo l’utilizzo di panni morbidi (tipo la microfibra) e l’impiego di prodotti naturali, come una soluzione di acqua e aceto. Da evitare assolutamente alcool, acetone e solventi in generale.

TOP CORIAN
Per eliminare macchie e calcare, basta un po’ di acqua saponata e un panno leggero. Per togliere macchie persistenti, consigliamo la spugna Scotch-Brite. Evitare trielina, acetone e prodotti aggressivi. Inoltre è importante non appoggiarvi sopra oggetti molto caldi.

TOP UNICOLOR HPL
Pulire la superficie sporca con un panno morbido imbevuto con acqua a temperatura tiepida e risciacquare. Asciugare con carta assorbente o panno morbido. Nel caso la macchia lasci leggeri aloni, si possono usare detergenti delicati. Non usare assolutamente il lato verde della spugnetta o sostanze abrasive/graffianti (polveri o detergenti abrasivi, pagliette). Evitare prodotti molto acidi.

TOP ESSENZE IMPIALLACCIATE
Per le superfici in vero legno, il piano va nutrito e pulito utilizzando prodotti specifici. La pulizia giornaliera può essere effettuata con un panno morbido per togliere la polvere. Non usare assolutamente panni abrasivi e prodotti non adatti alla pulizia in essenza.

TOP GRES
Consigliamo un panno morbido inumidito con acqua. Macchie lasciate da prodotti acidi (tipo cosmetici) possono essere tolte utilizzando il FILAKRISTAL, che va applicato e subito rimosso. Per il calcare, invece, consigliamo il POLISH (formula marmo) o semplice aceto bianco. No pagliette abrasive e prodotti aggressivi.

TOP LACCATI
Per pulirli consigliamo detergenti liquidi neutri. Da evitare trielina, acetone e prodotti aggressivi, nonché panni abrasivi.

TOP MARMO NATURALE E TECNICO
Come per il gres, consigliamo un panno morbido inumidito con acqua. Anche qui, le macchie lasciate da prodotti acidi (tipo cosmetici) possono essere tolte utilizzando il FILAKRISTAL, che va applicato e subito rimosso. Per il calcare consigliamo sempre il POLISH (formula marmo). Evitare trielina, acetone e prodotti aggressivi. Inoltre è importante non appoggiarvi sopra oggetti molto caldi.

TOP CRISTALLO
Per pulire il cristallo, l’ideale è un panno morbido e detergenti liquidi neutri. Evitare abrasioni e solventi di ogni genere.

Bene, ecco qua i consigli su come mantenere il vostro mobile da bagno pulito e splendente. Una guida che può essere utile anche nel caso foste in procinto di rifare il bagno, così da avere qualche consiglio per scegliere il futuro mobile che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Che altro dire… buon bagno a tutti!